Recensione del libro: The Sound of Paper

Si divide il suo anno tra la grande città delle mele e l’Arizona. Ero un fan per il fatto che il suo primo libro e particolarmente amato “The Artist way”. Mi piace considerare che sono stato uno dei primi a consumare la pagina tramite la pagina web, esercitando utilizzando l’esercizio. non più appena appena però sei volte. Dopo aver studiato con Julia attraverso gli anni, ora non solo in pigiama, ma in workshop e one-on-one, rifletto su come “The Sound of Paper” è sfuggito alla mia nota fino all’ultimo mese.

Recensione del libro: The Sound of Paper

Uno tra gli oggetti di Julia per mostrare i lettori invece di dirglielo, accetto come vero, inizia con la sua convinzione. Come autore, ho notato me stesso come creatore per alcuni anni. ma Julia si considera un’artista. E mentre leggo la cadenza ritmica, vedo Julia che ondeggia davanti a una massiccia tela bianca che vortica coloranti su un pennello sull’orlo della pittura con frasi. Scrittore di linguaggio, di prosa, parole singolari che dicono in un istante cosa dice una fotografia in mille pennellate. La Gioconda si scosta.

Julia ha dedicato un anno intero alle pagine del mattino e le ha trasformate in questo ebook, aggiungendo un allenamento alla fine dei capitoli e lasciando il sommario, come se fossimo noi
non osserverebbe. Non fa veramente affidamento anche se, la sua eloquenza ha inviato visioni di opportunità per me stesso nel mio cuore coronarico.

Le attività fisiche ci mostrano come superare chi siamo o cosa possiamo realizzare come scrittore. è da qui che è possibile effettuare la transizione verso l’artista. A volte l’esercizio considerato troppo facile e cominciò a cullarmi in meditazione consapevole. Le sue parole degli anni precedenti, quelle d’accordo con me, mi hanno cacciato dal mio
trance e mi ha permesso di inserire l’inchiostro sulla pagina. questi momenti di resistenza lasciano andare la parola creatore e trasferiscono la mia visione all’artista.

Julia condivide il suo amore per ny e Taos e la traccia di Rogers e Hammerstein. Condivide rapporti sulla scrittura di brani e opere teatrali. A Taos, lei immagazzina troppi capitoli sulla sua siccità e su come si confronta con il blocco dei creatori. Per la frustrazione, ho saltato diversi capitoli a causa del fatto che la siccità è cambiata e mi ha causato la siccità.

Potresti goderti questo e-book, non come uno studio veloce, ma come un multivitaminico – uno (fallimento) un pomeriggio. puoi sederti più in basso, come in una persona famosa per cinque persone, sorridere al cameriere del pinguino, mettere il tovagliolo di raso sulle ginocchia e lasciare che il ritmo scivoli fuori dalla pagina sul piatto. La festa darà sicuramente più forza alla tua visione dell’artista. Un e-book che vale la pena preservare per il take-away aggiunto.

Tags: Libro Sound of Paper

author
Author: 

    Related Post "Recensione del libro: The Sound of Paper"

    Verità indicibili e lieto fine di Rebecca Coffey
    Verità indicibili e lieto fine di Rebecca

    Leave a reply "Recensione del libro: The Sound of Paper"